Cinema

Il cinema rinnovato, completamente ristrutturato e dotato di attrezzature di proiezione cinematografica all'avanguardia, offre un completo effetto audiovisivo su uno dei migliori proiettori cinematografici in Croazia.

A Lussinpiccolo, il cinema recentemente rinnovato ci racconta la sua storia dal suo inizio nel 1904 fino al suo completo restauro nel 2016, quando grazie alla città di Lussinpiccolo, Lidl Croazia, Jadranka d.d. e AdriaOil, e con lo slogan “ Un grande cinema per Lussinpiccolo” fú completamente rinnovato e dotato delle più moderne attrezzature.
Dal teatro “Giuseppe Bonetti” al cinema “Vladimir Nazor”

Costruito nel 1904 ai fini del teatro "Giuseppe Bonetti", circa quattrocento posti a sedere, al piano terra e sulla galleria, accolse gentiluomini e cittadini in rappresentazioni di spettacoli teatrali, nonché opere e musical più piccoli, fino all'inizio della prima guerra mondiale. Con l'inizio della guerra, nel 1914, il teatro smise a esibire opere liriche e, a quel tempo, gli amanti delle rappresentazioni e spettaccoli teatrali , rimase a Lussino solo il cinema nel Giardinetto, oggi centro culturale. Sebbene siano stati proiettati film muti, i cinema sono stati spesso visitati.
Nell'edificio di oggi, il cinema reale è stato fondato solo nel 1928, quando l'edificio iniziò ad essere utilizzato solamente ed esclusivamente per la proiezione di spettacoli cinematografici. Proprio in quel momento, fu montato il primo proiettore cinematografico senza tono e, invece di utilizzare una lampada, il proiettore funzionava a petrolio. È stato progettato per un film da 16 mm e in quel momento la sua portabilità era estremamente importante. Il proiettore è stato anche trasmesso in luoghi più piccoli dell'isola, come Cunski, Nerezine, Osor, fino a Belej.
Pertanto, nei villaggi più piccoli, gli isolani potevano guardare molti film. All'epoca, i film non avevano suono, quindi le esibizioni erano rappresentate da un accompagnamento musicale, il più delle volte al pianoforte e talvolta su qualche altro strumento. Fú solo nel 1934. che fú installata una parte speciale, necessaria per produrre il suono. Sebbene i film fossero proiettati su un vecchio proiettore, il cinema era frequentato da un gran numero di spettatori , e venivano spesso rappresentati pezzi teatrali , fino a 3 volte alla settimana o in mattinata la domenica, balli e feste, spettacoli per scolari e soldati, per i quali c'era sempre abbastanza spazio, considerando che il cinema aveva 316 posti al momento. Durante la seconda guerra mondiale, il cinema fu costretto a chiudere i battenti e il suo lavoro iniziò di nuovo solo nel 1946.

Mali Lošinj - Lussinpiccolo nel 1928 aveva due cinema, uno situato nell'attuale spazio del cinema Vladimir Nazor e l'altro nell'attuale Centro Culturale.


Inizio della pagina