Clima

Ogni ricerca sulle condizioni climatiche di Lussinpiccolo deve inevitabilmente iniziare dagli studi di Ambroz Haracic, professore alla scuola nautica di Lussinpiccolo, il quale a cavallo del 19. e 20. secolo, quando Lussinpiccolo era importante stazione climatica sull’Adriatico, definì tutte le peculiarità di Lussino specialmente in confronto ad alter località sull’Adriatico e sul Mediterraneo.
Gli studi sul clima dell’isola ebbero a quel tempo valore determinante, così che nel 1892 Lussingrande e Lussinpiccolo furono nominati stazioni climatiche, il che apri all’isola una nuova via di sviluppo economico attraverso il turismo. La caratteristica principale del clima mediterraneo sono inverni miti e . L’isola di Lussino dista abbastanza dalla terraferma affinché il mare sia l’unico fattore che influenzi il clima. Il mare non si riscalda così in fretta come la terra, però anche perde il calore più piano, così che d’inverno il mare è una riserva di calore che riscalda l’aria.

La conseguenza sono inverni più miti e più caldi rispetto alla parte costiera del Litorale croato. La spiccata marittimità si riflette anche nella mitigazione delle afe estive e Lussinpiccolo ha in media pochi giorni con la temperatura massima sopra i 25 °C.

Per le caratteristiche di temperatura e del microclima, Lussinpiccolo si può comparare con le località della Costa Azzurra (Cannes, Nizza), mentre comparato con Corfù e Palermo ha la temperatura media maggiore da 1 a 2 °C. Le temperature del mare durante l’autunno, l’inverno e la prima parte di primavera sono maggiori delle temperature dell’aria. L’influenza rinfrescante del mare si ha proprio quando è necessario, durante il periodo più caldo dell’anno.

Se consideriamo i 20 °C come temperatura gradevole per fare il bagno, allora la stagione balneare può durare 126 giorni, in pratica dalla prima decade di giugno fino alla seconda decade d’ottobre. L'insolazione è anche una delle caratteristiche del clima lussiniano. La media annua delle ore di sole e 2580 ore. Per il numero d’ore di sole Lussino si può comparare alle città Nordafricane e alle parti meridionali dell'Adriatico, è un elemento importante per la permanenza di turisti e la scelta del luogo di villeggiatura e cura durante tutto l'anno.

Il numero maggiore di precipitazioni si ha a settembre, novembre e dicembre, mentre il minore tra aprile e agosto. Il periodo piovoso dura dall'autunno fino alla fine di dicembre. Lussinpiccolo ha annualmente un numero cospicuo di precipitazione il che è molto importante per la purificazione dell'aria, la diminuzione di acidi carbonici e la stabilizzazione dell'aria, caratteristica importante di luoghi usati come stazioni climatiche.

La neve a Lussino è molto rara perché la temperatura dell'aria non è quasi mai sotto i 0 °C.
Il vento più forte che soffia sull'isola è la bora, alla quale è esposta la parte orientale della costa, ad occidente soffia lo scirocco e il rinfrescante maestrale. La bora, lo scirocco e il maestrale sono venti tipici per tutto il Litorale. La frequenza della bora è più cospicua in autunno, inverno e primavera. Il vento settentrionale o «tramontana» è più forte a gennaio, mentre lo scirocco è dominante in autunno.

Grazie alla sua posizione in un porto chiuso orientato verso sud-ovest, con l'entroterra che è un'altura boschiva, l'influenza della bora è minima a Lussinpiccolo. L'entrata nel porto di Lussinpiccolo, nelle baie di Čikat e Krivica, è completamente protetta, così che anche durante le bore più forti è possibile passeggiare in queste parti dell'isola. Lussinpiccolo ha in media 118 giorni all'anno con completa calma senza nessun vento.


Guardate:

• La salute sull’isola della vitalit

• Isola curativa Lussino

 

Inizio della pagina